3. INIZIATIVA PUBBLICA E PIANIFICAZIONE

Impegno a reperire le risorse, valorizzare e riqualificare il patrimonio esistente e progettare con la partecipazione dei cittadini un nuovo piano verde per la citta, che riparta dall’iniziativa pubblica per progetti di interesse comune, basato sull’analisi attenta del contesto attuando innanzitutto il censimento degli edifici e spazi pubblici esistenti sfitti e non utilizzati .  “In generale è essenziale intrecciare la politica abitativa con quella urbanistica dove lo spazio pubblico diventi un vero spazio da abitare, da vivere. È una forma di redistribuzione della ricchezza, perché una bella piazza pubblica, pulita, poiché è di tutti, rende tutti ricchi uguali. I beni comuni sono la più grande occasione per rilanciare il lavoro, per investire su un’economia verde, sostenibile e innovativa.”

REPERIRE LE RISORSE
Risorse dei fondi strutturali europei 2014-2020 : non più occasioni perdute, attivando un ufficio di ricerca e analisi dei bandi di finanziamento europei, nazionali e regionali in rete con tutti gli uffici e servizi comunali e a disposizione dei privati che vogliano investire nella riqualificazione e sviluppo della città.

http://www.eumayors.eu/support/funding-instruments_en.html


Ottimizzazione risorse interne: rivedendo gli impegni di spesa già assunti dalle precedenti amministrazioni, in funzione delle priorità definite con partecipazione attiva dei cittadini, e reinvestendo le risorse recuperate, eliminando gli sprechi nel settore pubblico (consumo edifici, informatizzazione uffici e servizi…)

Ricerca investimenti privati per opere di interesse pubblico: valutare caso per caso la possibilità di bandi in partenariato pubblico/privato (PPP), p.es per realizzare parcheggi interrati con affidamento della gestione all’impresa che realizza le opere garantendo efficienza e qualità dell’intervento, oltre ad ottenere obiettivi di interesse comune (liberare le piazze e ri- creare luoghi di aggregazione ).


POLITICHE ABITATIVE E URBANISTICHE
Abitare Bordighera: servizio di consulenza ai cittadini per restituire propria vita a quartieri ed edifici, con incentivi alla riqualificazione energetica e alle azioni di recupero del decoro urbano, fornendo informazioni aggiornate sugli incentivi e sugli sgravi fiscali che spettano a chi realizza interventi di miglioramento dell’efficienza energetica o installa impianti da fonti rinnovabili nella propria abitazione. 

http://www.escoitalia.it/ita/news_view.php?id=142http://www.innovationcloud-expo.com/ita/news/news-the-innovation-cloud/Un-nuovo-incentivo-per-il-risparmio-energetico-nei-condomini-italiani/

Agenzia comunale per la locazione: dove, grazie ad incentivi ai proprietari e contributi agli inquilini, si favorisca l’incontro tra la domanda e l’offerta nel mercato privato della locazione, considerando anche il mercato della seconda casa, con incentivi ai proprietari che affittano per lungo periodo o che riqualificano la proprietà, riservandola a locazione turistica di qualità tutto l’anno. A tal fine promuovendo anche l’incontro tra la domanda e l’offerta di locazioni mediante il coordinamento di agenzie immobiliari, agenzie turistiche e tour operators.
http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipserv/socialieabitativi/serviziabitativi/agenziacomunalelocazione/


NUOVO PIANO URBANISTICO COMUNALE (PUC) : CRITERI PER LA PIANIFICAZIONE
A. TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE CULTURALI E DEL TERRITORIO:
Individuazione aree da tutelare e sviluppare con progetti di valorizzazione territoriale - quale volano economico di attrazione turistica ed imprenditoriale - orientati a specifiche aree di interesse.

http://www.pattodeisindaci.eu/about/signatories_it.html?city_id=3317&;benchmarks=1130

Centri storici: progetto borghi storici, collegamenti, accessibilità, riqualificazione e valorizzazione patrimonio e attività.

Verde urbano e Aree Parco: percorsi naturalistici quali il palmeto ed il sentiero del Beodo, Montenero, il parco della Villa della Regina, l’area Bicknell in collegamento con la Scuola, la pineta del Capo, Sant’Ampeglio e il Giardino Winter.

Entroterra, Mare e Spiagge: messa in sicurezza del territorio puntando sullo sviluppo parallelo delle attività connesse .

Protezione civile. Aggiornamento e Potenziamento del servizio di protezione civile, in rete con l’associazionismo, con particolare attenzione ai rischi geologici, alluvionali e interventi anti-incendio.

B. RIGENERAZIONE URBANA: RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE ANZICHÉ CONSUMO DI SUOLO LIBERO
Partire dalla città, dalla qualità e quantità del benessere prodotto, da nuovi luoghi di aggregazione recuperati attuando un piano cittadino di parcheggi, trasporto pubblico e mobilità alternativa; dall’istruzione alla cultura; dal rilancio dell’attrattività turistica per incidere sulla competitività dell’economia del territorio.

http://www.awn.it/AWN/Engine/RAServeFile.php/f/Documenti%20CNAPPC/4_-_CNAPPC_Piano_Nazionale_per_la_Rigenerazione_Urbana_Sostenibile.pdf

Censimento degli edifici e degli spazi pubblici e privati sfitti o non utilizzati come dato imprescindibile per la nuova pianificazione
http://www.salviamoilpaesaggio.it/blog/info_sul_forum/campagna-per-il-censimento/

Riqualificazione architettonica e urbanistica degli edifici: valorizzazione del patrimonio immobiliare esistente e volano economico per il settore edile e artigianale

Sicurezza e adeguamento antisismico edifici pubblici con priorità alle Scuole
http://www.edilportale.com/news/2013/01/normativa/scuole-sbloccati-1118-milioni-per-recupero-e-nuove-costruzioni_31142_15.html

Concorsi di idee aperti come strumento essenziale da incentivare ai fini dell’acquisizione di progetti di qualità che rendano possibile l’accesso ai fondi comunitari o governativi per risolvere in modo partecipato i nodi cruciali riguardanti le scelte strategiche per la città.
http://www.lettera43.it/economia/macro/piano-citta-da-due-miliardi_4367555585.htm


POSSIBILI AREE DI INTERVENTO PER LA RIQUALIFICAZIONE COORDINATA DELLA CITTA’
Aree Scolastiche come elemento vitale sociale - ed economico- essenziale allo sviluppo felice della città, da salvaguardare e valorizzare, in progettazione partecipata con studenti, insegnanti e famiglie e associazioni sportive. In particolare l’area strategica centrale di via Pelloux e via Napoli, da potenziare e ampliare (dal nido alle medie) anche in funzione delle esigenze di crescita degli iscritti registrata in particolare con la chiusura del vicino plesso di Villa Palmizi.

http://www.edilportale.com/news/2013/03/lavori-pubblici/dal-ministero-istruzione-38-milioni-per-le-scuole-del-futuro_32667_11.html


Palazzo del Parco individuato come polo culturale e congressuale, per lo sviluppo sociale ed economico della città, per la sua crescita formativa e creativa e per il suo potenziale attrattivo.
Luogo di accoglienza associazioni storiche come la Banda cittadina e la Scuola Musicale, il Coro cittadino, l’Accademia Balbo, Scuole di Teatro, Danza, in collegamento con le Scuole e con le realtà presenti sul territorio e oltre.


Sede unica Uffici Comunali, da individuare, a seguito analisi censimento patrimonio edilizio pubblico, secondo criteri di accessibilità e funzionalità per migliorare l’efficienza facilitando il rapporto diretto con il cittadino e l’interazione delle competenze.


Una Piazza a Bordighera: mediante lo studio di un Piano Parcheggi che sia funzionale alla creazione di piazze e vie pedonali come luoghi di aggregazione, a servizio dei centri storici, sempre in connessione con sistemi di trasporto pubblico e mobilità dolce .


Passeggiata a mare, Capo Sant’Ampeglio (rotonda) e Porto turistico, Arziglia: Progetto di riqualificazione unitario secondo criteri di fruibilità del percorso; di visibilità dei punti panoramici ed individuazione dei siti da valorizzare o semplicemente da segnalare al viaggiatore; di mobilità alternativa (parcheggio di scambio, bike sharing, pista ciclabile e sentieri sulla scogliera); di rispetto e valorizzazione delle aree sottoposte a tutela, con particolare attenzione alla promozione e sviluppo delle attività connesse e correlate (balneazione, elioterapia, passeggiate e attività sportive sul mare, osservazione cetacei pescaturismo…. )


Parco polisportivo e percorso salute, da individuare nell’area tra il palazzetto dello sport e l’Istituto Montale, in una zona con evidenti caratteristiche di accessibilità extra comunale (trasporti pubblici, aree parcheggio, viabilità )e che, grazie anche alle strutture già presenti (istituto scolastico superiore Montale e relativa palestra, palasport) presenta potenzialità enormi per diventare centro sportivo e di aggregazione giovanile a livello territoriale.