23 marzo 2013

Cittadinanza attiva presentazione 23 marzo 2013

Grande successo di pubblico sabato 23 marzo allo Zeni per la presentazione di 'Bordighera in Comune' La presentazione è partita dai risultati del sondaggio su cittadini e visitatori, attraverso un questionario predisposto, tra l'estate e l'autunno 2012, dal gruppo di cittadinanza attiva e somministrato da alcune studentesse, tra cui Paola Mazzola e Ilaria Franco.

Partecipazione, conoscenza, confronto, condivisione, apertura e trasparenza: sono le parole chiave dell’incontro-dibattito avvenuto sabato scorso presso la sala del cinema Zeni di Bordighera, che ha avuto un grande successo di pubblico nel numero di persone e soprattutto, con grande soddisfazione dei promotori, nella partecipazione al dibattito. La presentazione è partita dai risultati del sondaggio su cittadini e visitatori, attraverso un questionario predisposto, tra l'estate e l'autunno 2012, dal gruppo di cittadinanza attiva e somministrato da alcune studentesse, tra cui Paola Mazzola e Ilaria Franco. “Partecipiamo per scegliere consapevolmente, ripartiamo dalla città, da noi, per l’interesse comune di tutti, in una prospettiva di qualità di vita per le presenti e future generazioni.

Bordighera in Comune si mette al servizio della città, in rete con il territorio, partecipando alle prossime elezioni; è un gruppo aperto che auspica l’intervento diretto di tutti coloro che vogliono partecipare con piccole e grandi idee, proposte concrete e visioni lungimiranti, progettualità innovative proiettate sullo sviluppo sostenibile e concreto della città, partendo dalle sue risorse, con occhio attento e vigile al crescente disagio sociale, alla povertà e impotenza di giovani e anziani senza risorse”. I lavori sono appena cominciati, un nuovo incontro pubblico sarà a breve fissato per la presentazione del programma. “La foto sopra, simbolica per il gruppo, è relativa alla giornata bookcrossing in cortile, organizzata lo scorso maggio 2012 per la settimana della cultura Mibac in rete con le realtà culturali e con la partecipazione del "Descu Rundu" per sensibilizzare e stimolare l'apertura verso il mondo della scuola e la connessione con il territorio di riferimento. In quell'occasione, era stata organizzata una merenda nel cortile delle scuole, visite guidate e laboratori botanici nei giardini (Pallanca) e musei (Bicknell e Villa della Regina); l'obiettivo: Un primo passo per creare una rete tra le preziose istituzioni culturali della città, in linea con la campagna, promossa dal sole 24 ore ‘niente cultura, niente sviluppo’

 

Video a cura di bordighera.tv


Bordighera in Comune

logo elettorale