Bordighera in Comune si presenta

Bordighera in Comune è un gruppo aperto di cittadinanza attiva, composto da persone che intendono occuparsi in modo costruttivo e lungimirante della città e del territorio circostante, di politica nel senso puro e originario del termine, con la volontà di presentarsi ai cittadini in modo paritario, trasparente, condivisibile e di perseguire gli obiettivi pragmatici ed i principi delineati in un programma ed in un patto etico che sono pronti e prossimi alla pubblicazione.

Alle spalle c’è un lavoro di analisi e di progettualità che il nucleo di partenza del gruppo porta avanti da anni, solo in parte presentato il 23 marzo scorso nella sala del cinema Zeni con i risultati di un questionario-sondaggio che è andato a sollecitare le esigenze e le problematiche espresse da un campione di residenti e visitatori della nostra città.

Obiettivo fondamentale e trasversale
Creare una rete sinergica delle –potenzialmente enormi- risorse già esistenti a Bordighera per uno “sviluppo felice” dell'economia e della qualità della vita delle attuali e prossime generazioni. Tali risorse devono essere necessariamente collegate al territorio limitrofo ed oltre, in tutti i possibili progetti, alcuni già pensati e redatti anche in una visione e prospettiva transfrontaliera.
Grande attenzione al rispetto ambientale e all'ecologia vista come possibilità di crescita. Abbandono della politica del mattone. Riconversione di spazi pubblici abbandonati a se stessi perché possano finalmente essere fruiti dalla comunità. I principi di legalità e di trasparenza applicati ad ogni azione da compiere.
Il nome del gruppo indica la volontà di far entrare direttamente tutte le idee e le persone che intendono portarle avanti in modo disinteressato nell'amministrazione della nostra città. Non più il Comune roccaforte distante e senza comunicazione con la cittadinanza ma ascolto attivo e propositivo per la messa in opera di misure e progetti volti a rilanciare la vita socio-culturale ed economica di Bordighera e del suo territorio.

I piedi sulla terra e lo sguardo dritto e aperto sul futuro.
Un patto etico è stato quindi sottoscritto da tutti i componenti del gruppo e della lista civica, che propone definitivamente quale candidato sindaco Luca de Vincenzi, cittadino impegnato e puro, fondatore di una cooperativa floricola, che si è messo in gioco, a seguito della richiesta del gruppo, per portare avanti nel modo più efficace e senza compromessi le istanze e misure necessarie per superare l'impasse in cui, ormai da anni, si trova la nostra città.

Il patto etico e l'indipendenza dalla politica “vecchio stile”
E' proprio questa la sfida da portare avanti, il cambiamento culturale da proporre a tutti i livelli, considerare la città e il suo territorio un laboratorio permanente, in cui tutti possano contribuire con diversificate competenze e idee. Vorremmo che i giovani trovassero qui gli stimoli per le proprie scelte di vita e i più anziani la possibilità di dare un senso e trasmettere le esperienze accumulate negli anni.

Queste le linee guida e il metodo.
Prossimo appuntamento pubblico il 3 maggio, con luogo in via di definizione che a breve verrà comunicato, per parlare di turismi possibili e sostenibili, con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni e realtà del nostro territorio e di ospiti esterni, operativi in ambiti affini al nostro, che condivideranno le proprie esperienze di successo, e presenteranno i risultati ottenuti proponendo un primo passo concreto e deciso verso la messa in rete delle buone pratiche come metodo di attuazione del programma.

A presto!


Bordighera in Comune
17 aprile 2013

 

 


Bordighera in Comune

logo elettorale

 

Il programma

 “…come sempre, il futuro si nutre di una consapevolezza chiara del passato” Buone pratiche collaudate da scegliere insieme per risparmiare e valorizzare le risorse di tutti

Read more